venerdì 20 ottobre 2017

David Pierini





































DECALOGO DEL POETA


I
La poesia ha il potere di impressionare, di colpire al cuore, di illuminare a giorno...è la via privilegiata per avventurarsi nel mistero e sconfinare nella verità.

II
La poesia non può lanciarsi verso cieli irraggiungibili senza perdere la propria identità e partorire la sua esasperazione.

III
La poesia è un evento prodigioso nell'universo del poeta tanto più raro quanto più prezioso, i poeti che collezionano trofei sono clandestini nel suo regno e usurpatori del suo trono.

IV
La poesia è fuga dalla realtà che spinge verso la dannazione eterna finché non diventa ricerca della verità e spalanca la via della salvezza.

V
Quanta poesia svanisce nel nulla dopo un attimo d'effervescenza! Si dia scheletro al pensiero, corpo allo scritto perché morda la realtà e renda carne il sogno.

VI
E' la poesia ogni volta a destare il poeta e non viceversa, così quando la poesia tace il poeta dorma perché scrivere è un peccato mortale quando non si ha nulla da dire.

VII
Ci sono poeti che scrivono quello che vivono e poeti che scrivono quello che sognano. I primi volano, i secondi camminano.

VIII
La poesia è una truffa e il poeta uno sciacallo quando s'avventa sulle rovine d'una tragedia e per la sua gloria ne trafuga il pianto.

IX
Il poeta non ha il compito di portare pochi eletti sulla vetta ad ammirare il panorama, ma il popolo in piazza a percepire il fremito della creazione.

X
Il poeta è un servo della parola! Del verbo che esce dalla sua bocca ne vivisezioni ogni frammento perché destinato ad esplodere nei cuori con la sua luce rivelatrice.



mail... p33david@yahoo.it


dello stesso autore...

http://david-poesiedamore.blogspot.it/

http://davidattraverso.blogspot.it/

http://parole-difuoco.blogspot.it/

http://davidaforismi.blogspot.it/

http://davidilgrido.blogspot.it/

http://ildiavoloamedj.blogspot.it/


a cura dell'autore...

http://spirito-francescano.blogspot.it/

http://verginisavie.blogspot.it/